contro la violenza sulle donne

Perchè i calciatori hanno un segno rosso sul viso




Perchè i calciatori hanno un segno rosso sul viso

La data del 25 novembre è stata designata come la giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Ti sarai chiesto infatti perchè i calciatori hanno un segno rosso sul viso.

Abbiamo fatto una ricerca sulla nascita delle iniziative a sostegno della lotto contro le violenze di genere, e sulla scelta del colore rosso quale simbolo di lotta.





Il sostegno alla giornata contro la violenza sulle donne ha visto la nascita di tantissime iniziative tra cui quella portata avanti dalla lega di serie A e dalla Associazione calciatori.

Durante le partite i calciatori sono scesi in campo con un segno rosso sul viso per sensibilizzare l’opinione pubblica contro la violenza sulle donne.

Sui social i campioni dello sport hanno pubblicato foto, unitamente alle proprie compagne, per sostenere l’iniziativa della lotta contro gli abusi sulle donne e le violenze domestiche.

Il colore rosso come simbolo contro la violenza sulle donne

In Italia ed in alcuni altri Paesi del mondo il colore rosso è diventato il colore simbolo per lotta contro la violenza sulle donne. Basti pensare agli oggetti simbolo di questa lotta, le pachine e le scarpe rosse oramai diventate le icone mondiali contro la violenza sulle donne.

Le scarpe rosse contro la violenza sulle donne

Le scarpe rosse da donna sono il simbolo della lotta contro la violenza sulle donne, rappresentano, allineate nelle piazze o in luoghi pubblici, le vittime di violenza e femminicidio.





L’idea è nata dall’artista messicana Elina Chauvet che realizzò un opera pubblica Zapatos Rojos, in una piazza di Ciudad Juarez e rappresenta il sangue versato dalle donne vittime di violenza. L’artista messicana venne ispirata dall’omicidio della sorella, uccisa del marito, e dalle centinaia di donne rapite, assassinate o sparite nel nulla a Ciudad Juarez, città messicana.

L’idea di Elina Chauvet ha trovato sostegno in molti altri paesi del mondo che in occasione della giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne replicano l’iniziativa nelle loro piazze.

Le panchine rosse contro la violenza sulle donne

Le panchine rosse contro la violenza sulle donne sono un progetto, nato nel 2016, per ricordare le vittime di femminicidio. Oltre ad essere un simbolo, il cui colore rosso ricorda le violenze che subiscono le donne, è anche un punto dove poter trovare aiuto, coraggio e sostegno.

In questi luoghi le vittime di violenza sapranno che non sono sole.

Le panchine riportano anche il numero nazionale antiviolenza 1522.





Il 1522 è un servizio pubblico promosso dal Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Il numero 1522 è gratuito, anche da cellulari, ed è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking. Per avere aiuto è possibile anche chattare con un operatrice seguendo il link presente sul sito istituzionale.

Per raggiungere il sito web del numero anti violenza e stalking clicca qui.

Le panchine rosse riportano anche altre informazioni utili per aiutare le donne ad uscire dal mondo violento in cui sono costrette a vivere. Informazioni utili per raggiungere ed usufruire anche delle iniziative promosse dai Comuni dove le panchine sono posizionate.

Orange Day

Il 25 novembre è conosciuta anche come Orange Day perchè in altre parti del mondo è il colore arancione ad essere individuato come simbolo della violenza di genere.

Sono tante le iniziative per sensibilizzare tutti sulla tematica della violenza contro donne e ragazze e che costituisce una delle violazioni dei diritti umani più diffuse nel mondo.

Sui social network tantissime testimonianze da parte anche di personaggi famosi, sportivi, attori e cantanti sono comparse sotto gli hashtag #orangetheworld #16days

Conclusioni

Abbiamo parlato in quest’articolo dell’iniziativa dei calciatori per sensibilizzare la lotta alla violenza di genere. Abbiamo inoltre approfondito le origini e la scelta del colore rosso come simbolo delle iniziative di lotta contro la violenza di genere. Sperando di avervi fatto cosa gradita aspettiamo vostri commenti o altri richieste.

Per non perdere altre curiosità, informazioni o semplicemente esperienze comuni, iscriviti alla nostra newsletter, perché noi Orip Orap siamo qui a vostra disposizione.

Se è la prima volta che visiti questo blog, potrai trovare maggiori informazioni a questa pagina.

Se vuoi invece metterti in contatto con noi puoi lasciare un messaggio a questa pagina

Le informazioni per redigere quest’articolo sono state ricercate sui siti istituzionali delle associazioni governative e non, e degli Enti impegnati a promuovere iniziative a sostegno della lotta contro le violenze di genere.

Il sito dell’organizzazione mondiale UnWomen lo trovi qui.

La campagna e le altre iniziative dell’Unesco le trovi qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
OripOrap

GRATIS
VISUALIZZA