come sturare bidet intasato

Come sturare il bidet intasato




Non sai come sturare il bidet intasato ? Non vuoi ricorrere all’idraulico per liberare bidet otturato ? Qui spieghiamo alcuni passaggi per liberare lo scarico del bidet ostruito e per risolvere quello che solo apparentemente pare un grosso e dispendioso problema.

Il bidet intasato può aver dato già alcuni segnali prima di presentarsi completamente otturato. Il completo intasamento del bidet infatti può di norma essere anticipato da una lenta discesa dell’acqua, cioè lo scarico del bidet non presenta più il risucchio o il vortice quando scende l’acqua.





Chi siamo

Orip Orap è un gruppo di appassionati del web che cercano, con esperienze personali e con le ricerche fatte nel tempo sul web, di raccogliere curiosità, soluzioni e idee, mettendole a disposizione di tutti in un modo semplice e piacevole.

Come posso verificare dove è intasato il bidet ?

Prima di passare alle operazioni necessarie a sturare il bidet intasato è necessario verificare se può essere facilmente raggiunto il tubo flessibile di scarico, quello che presenta la curva ad U o il sifone del nostro bidet.

Nel caso in cui il nostro sia un bidet a filo muro o filo parete non è un operazione semplice quello di accedere al sifone. Si pensi ad esempio ai bidet tipo quelli della gsg like sospesi che vengono installati filomuro, in quel casi il sifone non è a vista e quindi richiede una manualità più complessa.

Nel caso in cui il bidet ostruito sia del tipo classico una prima operazione da fare è quella di accedere al sifone e svitare la parte inferiore del sifone, ovvero svitare la vaschetta del sifone a bottiglia.

Consigliamo di mettere sotto il sifone, prima di svitare la vaschetta, una bacinella per raccogliere l’acqua contenuta all’interno. Ispezionando il sifone si potrà rimuovere l’ostruzione e l’intasamento. In quel caso siamo andati direttamente al cuore del problema.





Se il bidet non ha il sifone a bottiglia ma direttamente il tubo in plastica flessibile, allora occorre estrarre il tubo dal foro del muro e controllare che non vi sia nulla all’interno.

Il bidet perde acqua da sotto

Se avete notato che il bidet perde acqua da sotto verificare la tenuta della guarnizione della vaschetta del sifone. Il sifone dovrebbe presentare, in tal caso, segni di gocciolio allora è necessario sostituire la guarnizione. Se il bidet ha invece il solo tubo flessibile di plastica sarà necessario sostituire il tubo facendo attenzione a montare la guarnizione prima della vite filettata.

Se il bidet non presenta perdita di acqua da sotto allora affrontiamo direttamente il problema dell’ostruzione dello scarico del bidet

Cosa devo fare per liberare il bidet otturato ?

Per liberare il bidet otturato ci sono diversi metodi e non è richiesta, a nostro avviso, alcuna grande capacità e conoscenza dell’idraulica, non occorre cioè essere necessariamente dei professionisti o degli esperti del fai da te.

Passiamo ora a descrivere i diversi modi per sturare il bidet intasato.





Sturare il bidet intasato con uno sturalavandini

Utilizzare uno sturalavandini per liberare il bidet intasato è la classica operazione molto frequente in casa quando si vogliono liberare gli scarichi in generale. Si può utilizzare lo sturalavandini a ventosa una tipologia di strumento che si trova in quasi tutte le ferramenta e spesso nei negozi di prodotti casalinghi.

Lo sturalavandini a ventosa si presenta con un manico, spesso in legno, ed una ventosa in gomma di diametro sufficientemente largo da prendere l’intero foro di scarico. Vi basterà far in questo modo

  1. Fare aderire la ventosa perfettamente intorno al foro di scarico del bidet, meglio se c’è ancora un pò d’acqua di ristagno;
  2. Otturare, utilizzando un panno o anche il pollice se è possibile, il foro di troppo pieno del bidet;
  3. Esercitare sul manico dello sturalavandini una forza verso il basso applicando una decisa pressione, e ripetendo per alcune volte;
  4. Sollevare la ventosa e verificare che l’acqua presente nel bidet sia scesa giù nello scarico, per ulteriore verifica fare scorrere altra acqua e controllare che defluisca normalmente e senza lentezza.

Il metodo con lo sturalavandini a ventosa è il più comune ed il più semplice, anche perchè è uno strumento molto comune nelle nostre case.

Sturalavandini a molla o sonda

Un pò meno comune è invece lo sturalavandini a molla che si presenta come un filo di ferro flessibile, abbastanza doppio, alla cui estremità è presente un manico ad L che ne permette la rotazione.

Il filo di ferro flessibile va inserito nel tubo di scarico del bidet, come se fosse una sonda, fino a quando non incontra l’ostruzione. A quel punto esercitando una leggera pressione far ruotare la sonda utilizzando il manico posto all’estremità opposta.

Noi di Orip Orap sconsigliamo l’utilizzo dello sturalavandino a sonda poichè è più indicato per scarichi lunghi, dove l’ostruzione può trovarsi molto in profondità e comunque abbastanza lontano dal foro di scarico. Nel caso del bidet parliamo invece di impianti di scarico abbastanza brevi.

Abbiamo riportato qui sotto un esempio dei diversi strumenti e prodotti citati nel testo per facilitare il lettore nella comprensione di quanto descritto. In tal modo oltre a descriverne l’utilizzo il nostro lettore avrà modo di vedere come è fatto lo strumento o il prodotto utilizzato, il suo costo e come esso è reperibile sul mercato.

Liberare il bidet otturato con prodotti naturali

Così come già descritto in altri articoli, liberare gli scarichi con prodotti naturali è più facile di quanto si pensi. Liberare il bidet otturato utilizzando prodotti naturali ed a bassissimo impatto ambientale è un operazione che tutti possono fare anche senza aver alcuna manualità nell’idraulica. Vediamo come fare per sturare il bidet intasato.

Acqua bollente nel tubo di scarico del bidet

Come prima operazione consigliamo di utilizzare acqua bollente ma il bidet deve essere senza l’acqua stagnante. Occorre quindi prima svuotare il bidet utilizzando una bicchiere di plastica o una bottiglia di plastica tagliata per rimuovere l’acqua. Fatto ciò, bisogna mettere a bollire dell’acqua in una pentolina, appena inizia a bollire bisogna versare il tutto nello scarico.

L’acqua calda infatti scioglie gli eventuali residui di sapone o di prodotto per l’igiene e permette agli eventuali oggetti che provocano l’ostruzione di liberare il tubo finendo nella vaschetta del sifone o nel pozzetto di scarico.

Bicarbonato ed aceto per sturare il bidet

Per disostruire il bidet con prodotti naturali bisogna necessariamente ricorrere al bicarbonato ed all’aceto. Una volta che abbiamo rimosso l’acqua stagnante nel bidet, versare il bicarbonato nel foro di scarico aggiungendo subito dopo l’aceto, va bene anche l’aceto di vino. La soluzione inizierà a produrre una schiuma bianca che dovrebbe liberare il nostro scarico.

Subito dopo versare nel tubo di scarico dell’acqua calda che rimuoverà anche eventuali residui di saponi e prodotti per l’igiene intima.

Sturare bidet con coca cola

Se in casa non disponi di bicarbonato è possibile utilizzare in alternativa del sale grosso. Abbiamo anche sperimentato alcune bibite gassate, come la coca cola, per disostruire i tubi intasati, spesso funzionano.

Disostruire lo scarico del bidet con prodotti chimici

Qualora i prodotti naturali non siano riusciti a sturare il bidet puoi in alternativa disostruire lo scarico del bidet con prodotti chimici. Ovviamente il nostro consiglio è quello di ricorrere a tali prodotti solo come ultima ipotesi, risultano infatti aggressivi per gli impianti e nocivi per l’ambiente.

Utilizzare i prodotti chimici quando abbiamo il bidet otturato equivale ad utilizzare disgorganti ed acidi che vanno usati dopo aver indossato guanti ed aver preso tutte le precauzioni per proteggere la salute propria e quella dei componenti della famiglia.

E’ tassativamente da evitare la combinazione di prodotti chimici diversi se non è diversamente indicato dai produttori e riportato sulle etichette apposte sui flaconi dei prodotti.

Conclusioni

Bene, siamo arrivati alla fine della trattazione dell’argomento come sturare il bidet intasato. Ti suggeriamo anche la lettura di come eliminare la puzza di fogna dal bagno.

Questo argomento fa parte della categoria del blog fai da te e rientra nelle nostre idee di fare le pulizie e prendersi cura della casa. Buona lettura !

Ovviamente noi di Orip Orap, siamo sempre a disposizioni per potervi trovare soluzioni, darvi consigli o rispondere a vostre curiosità, ma vi ricordiamo sempre la stessa cosa:  utilizzate i nostri consigli se volete, ma non ne fate una religione.

Abbiamo visto come sturare il bidet intasato, speriamo l’approfondimento possa essere stato utile, nel caso abbiate avuto difficoltà, non esitate a contattarci alla pagina contatti

Per non perdere altre curiosità, informazioni o semplicemente esperienze comuni, iscriviti alla nostra newsletter, perché noi Orip Orap siamo qui a vostra disposizione.

Se è la prima volta che visiti questo blog, potrai trovare maggiori informazioni a questa pagina.

Se vuoi invece metterti in contatto con noi puoi lasciare un messaggio a questa pagina

Come sturare il lavandino otturato

1 commento su “Come sturare il bidet intasato”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
OripOrap

GRATIS
VISUALIZZA