caffe come quello del bar

Come fare un caffe come quello del bar




Oggi vogliamo vedere come fare un caffe come quello del bar, argomento, che da quando siamo costretti ad evitare i Bar, ci sta molto a cuore.

IL CAFFE, una bevanda che senza distinzione di area geografica di appartenenza, dal Nord al Sud d’ Italia ci accomuna tutti.





Il caffè che, fino a pochi mesi fa, ci regalava momenti di convivialità, di pausa giornaliera è diventato un piacere di berlo a casa in attesa di momenti migliori. Non per questo però bisogna rinunciare al buono espresso del bar.

Come possiamo fare un buon caffe come quello del bar?

C’è chi dice che per un buon caffe espresso come quello del bar ci vuole una buona macchina espresso da casa; c’è chi dice che dipende se si usa la cialda, se si usa la capsula o addirittura del macinato fresco.

Certo è che per bere un buon caffe come quello del bar, denso e cremoso, con lo stesso relax, non è facile replicarlo, già solo per la location dove lo beviamo che non è la stessa.

Ma noi cerchiamo di darvi oggi un buon consiglio per ottenere comunque degli ottimi risultati.

Oggi vogliamo parlarvi del caffè  che secondo noi è quello più comune nell’utilizzo casalingo :





Il caffe fatto con la cialda, ed intendiamo quella standard ESE, acronimo ideato negli anni 70 da una nota marca di caffè, che indica Easy Serving Espresso, in altre parole un caffè facile da servire.

La Macchina del Caffe


Caratteristica Macchina del caffe

Partiamo col dire che un buon caffè fatto in casa, buono come quello del bar, necessita di una buona macchina espresso da casa, non dipende dal nome ma la differenza la fa la pressione.

Una macchina da caffe con una pressione della pompa da 15 bar è già un valore accettabile per preparare un ottimo caffè ed esaltarne il gusto.

Il caffè

Abbiamo detto che parliamo di come fare un caffe come quello del bar, quindi per cercare di replicare lo stesso caffè oggi parliamo di come preparare il caffe con cialda.

Le cialde ormai sono di uso comune in tutte le case. Le cialde si differenziano tra loro per qualità, miscele più arabiche, meno arabiche, per quantità di miscela di caffe in ogni singola cialda.

Una buona cialda ha una grammatura di circa 7 g, anche se ci sono alcune
che arrivano a 7.3g . Per esperienze raccolte in giro, quindi, possiamo e sentiamo di darvi due consigli utili:






1) Guardando la cialda vi è un lato dove a tatto vi sono delle parti rialzate, quel lato va posto in basso, in modo che l’acqua filtra nella miscela di caffe e fuoriesce da quei micro fori.

Come mettere le cialde del caffè nel verso giusto
Come mettere le cialde del caffè nel verso giusto

2) Lasciare la cialda nella macchina del caffe pronta per essere utilizzata per un po’ il tempo per far si che si preriscaldi la miscela presente nella cialda.


L’acqua

L’acqua, considerato da tanti, l’elemento chiave per ottenere un buon caffe come quello del bar. Sono in molti che dicono che la differenza di un buon caffe dipende dalla durezza dell’acqua, per durezza dell’acqua ci riferiamo alle quantità di minerali presenti nell’acqua, in particolare magnesio e calcio. 

Noi per esperienze personali e alcune apprese anche in giro, utilizziamo acqua minerale, vi dà un caffe NON frizzante come potete pensare, ma cremoso come quello del BAR.

Conclusioni

Quindi, abbiamo provato a darvi, piccoli consigli che sicuramente già conoscevate o forse no, l’importante che alla fine, con poco tempo, siete riusciti a trovare la risposta alla vostra curiosità comodamente seduti a casa, e perché no, sorseggiando un buon caffe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
OripOrap

GRATIS
VISUALIZZA