termometro-digitale-ad-infrarossi

Termometro digitale ad infrarossi




Termometro Digitale ad infrarossi

Uno degli oggetti che in quest’ultimo periodo è diventato uno strumento di utilizzo quotidiano è il termometro, in particolare il termometro digitale ad infrarossi.

Chi siamo

Orip Orap è un gruppo di appassionati del web che cercano, con esperienze personali e con le ricerche fatte nel tempo sul web, di raccogliere curiosità, soluzioni e idee, mettendole a disposizione di tutti in un modo semplice e piacevole.





Il misuratore di temperatura

Oggi vi vogliamo parlare del misuratore di temperatura o più comunemente chiamato termometro digitale ad infrarossi. Cercheremo attraverso la nostra modesta conoscenza dell’apparecchiatura di fornirvi le risposte alle vostre domande.

Più persone ci hanno chiesto di trattare questo argomento visto la moltitudine di prodotti presenti sul mercato, chiarendo alcuni punti e magari consigliando quali secondo noi sono più utili. Detto ciò iniziamo subito ad entrare nel vivo dell’argomento.


Potrebbe interessarti anche l’articolo del flussimentro:





COSA È IL SATURIMETRO E COME FUNZIONA

Cosa è un termometro e come funziona

Questo strumento  nato nel 280 a.c. circa è stato ed è ancora uno degli strumenti che non può mancare in ogni casa; grazie alla sua indispensabile utilità, a maggior ragione in questo periodo, ha avuto un’evoluzione che ha portato ad oggi ad avere diversi modelli.

Il suo principio è sempre lo stesso, quello di misurare una variazione di temperatura; nel nostro caso corporea, attraverso o un sensore elettronico oppure attraverso un principio della fisica dilatazione termica.





Non entrando nei particolare del termometro tradizionale, quindi quello legato al principi fisici, quindi per dilatazione termica, oggi ci soffermiamo su quello elettronico.

Il termoscanner ad infrarossi

Il termoscanner ad infrarossi o il termometro digitale ad infrarossi, sfrutta diverse leggi della fisica, senza entrare troppo nel tecnicismo della fisica, ci serve sapere che:

la misurazione del termometro digitale ad infrarossi avviene per temperatura riflessa non assorbita dal corpo misurato;

la misurazione di un termometro digitale ad infrarossi avviene attraverso la misurazione media di tutto quello che rientra nel suo campo visivo.

Prendendo in considerazione questi due principi, le domande ci vengono spontanee e cioè:

Se la temperatura misurata è quella riflessa a che distanza devo stare? A questa domanda è facile rispondere tenendo conto il secondo principio cioè; la misurazione del termometro è data dalla media delle temperature degli oggetti che rientrano nel cono di misurazione. Questo significa che se mi trovo ad una giusta distanza e nel mio cono di misurazione si trova solo l’oggetto da misurate la temperatura, la misurazione sarà più attendibile.

La distanza che il nostro termometro ha generalmente una distanza di 3/5 cm utilizzato su una superficie più ampia (fronte); in questo caso il risultato che ci darà avrà un’attendibilità di  +/- 0.5.

Quali termometri digitali scegliere

In questo periodo di estrema necessità, dove misurare le temperature corporee, è importante, sono stati messi in commercio diversi modelli e formati. La necessità di avere una distanza di sicurezza a fatto si che sono stati progettati diversi modelli. Troviam infatti anche termometri con un cono di lettura che ci permettono di misurare la temperatura corporea a distanze di 1 a 2 metri. Basta pensare i termoscanner che ultimamente sono stati installati negli aeroporti, scuole, edifici pubblici.

Di seguito vi indichiamo alcuni termometri digitali infrarossi che abbiamo cercato per voi, alcuni con caratteristiche dedicate solo alla temperatura corporea altri anche destinati ad temperature di alimenti, come può essere la temperatura di un biberon per bambini.

Consigli di Orip Orap

Due nostri consigli, in riferimento alla precisione e attendibilità del termometro digitale ad infrarossi, sono:

1 – non utilizzare il termometro in posti diversi da dove è riposto, è necessario lasciare qualche minuto il termometro nello stesso ambiente dove effettuerete la temperatura. Questo perché la misurazione della temperatura è influenzata dalla temperatura esterna, quindi se subisce uno sbalzo termico potrebbe alterare la misurazione finale.

2 – Per avere una attendibilità della misurazione, e considerando che il termometro di contatto è quello più preciso, se possedete un termometro a gallio o mercurio  (non più in produzione), confrontate le misurazione e guardate la differenza di scarto quanto sarà.

Conclusioni

Siamo giunti alla fine di questo articolo e abbiamo parlato del termometro digitale ad infrarossi; sperando che possa essere stato di vostra gradimento vi invitiamo a leggere ancora il nostro blog alla ricerca di risposte alle vostre domande alla ricerca di soluzioni ai vostri problemi.

Per non perdere altre curiosità, informazioni o semplicemente esperienze comuni, iscriviti alla nostra newsletter, perché noi Orip Orap siamo qui a vostra disposizione.

Se è la prima volta che visiti questo blog, potrai trovare maggiori informazioni a questa pagina.

Se vuoi invece metterti in contatto con noi puoi lasciare un messaggio a questa pagina

2 commenti su “Termometro digitale ad infrarossi”

  1. Pingback: Termometro Galistan - O'rip O'rap

  2. Pingback: Quanti minuti bisogna tenere il termometro - O'rip O'rap

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
OripOrap

GRATIS
VISUALIZZA