brainstorming

Lo sviluppo delle idee con il brainstorming




Lo sviluppo delle idee con il brainstorming

La corsa tecnologica ha cambiato in maniera repentina le nostre abitudini ed il nostro stile di vita o lifestyle. Anche le attività lavorative hanno risentito in maniera positiva di questa evoluzione, dello sviluppo tecnologico e delle nuove parole introdotte dalla Net Economy. Affronteremo qui un argomento non nuovo ma che stenta in Italia a diffondersi, affronteremo lo sviluppo delle idee con il brainstorming.

Chi siamo

Orip Orap è un gruppo di appassionati del web che cercano, con esperienze personali e con le ricerche fatte nel tempo sul web, di raccogliere curiosità, soluzioni e idee, mettendole a disposizione di tutti in un modo semplice e piacevole.





Cosa significa brainstorming

Ma cosa significa brainstorming ? Il brainstorming è una tecnica di lavoro di gruppo che ha l’obiettivo di stimolare e sviluppare idee e proposte di miglioramento.

Letteralmente il termine inglese brainstorming è composto da due parole: brain che significa cervello e storming che significa tempesta.

E’ quindi una tempesta di cervelli, che è quello che avviene durante la sessione di lavoro dove ogni partecipante, in maniera creativa, deve proporre nuove soluzioni e nuove idee ad un determinato problema.

Nessuna critica alle idee durante in brainstorming

La particolare caratteristica di questa tecnica di sviluppo delle idee con il brainstorming è quella di non criticare le idee proposte.

Durante il brainstorming si sviluppano idee nuove o si propongono idee migliorative ad un determinato problema, ma la critica e l’analisi delle idee proposte viene effettuata in un secondo momento.





La regola è semplice: più idee si producono e si sviluppano più probabilità si avrà di trovare l’idea vincente.

Si deve partire dal presupposto che un’idea proposta può essere sviluppata da altri membri del gruppo che sono dotati di maggiore creatività o di un bagaglio di know-how differente.

Associare due o più idee con il brainstorming

Le regole di funzionamento del brainstorming prevedono proprio il continuo sviluppo di idee nuove senza fare nessuna critica o censura a quelle già proposte.

E’ favorito lo sviluppo e l’associazione di due o più idee proposte al fine di produrre una nuova idea frutto della sintesi e della fusione delle prime due.

Lo scopo del brainstorming è proprio quello di sollecitare il gruppo a generare la “tempesta di cervelli”, sollecitando le menti creative a produrre idee senza introdurre elementi critici. Il gruppo di lavoro deve mantenere un stile informale e deve favorire il “reciproco incoraggiamento“.

Nascita del brainstorming

L’idea del brainstorming venne ad Alexander Faickney Osborn, presidente della società pubblicitaria BBDO, che nel 1939 organizzò un gruppo lavoro definendolo “gruppo di pensiero” che doveva funzionare in modo creativo per produrre idee.

Secondo Osborn i gruppi di lavoro classici passavano più tempo a criticare le idee degli altri piuttosto che a produrne di nuove, inoltre la critica porta discussioni ed a litigi spesso anche animate.

Osborn quindi separa la fase della produzione delle idee dalla successiva fase di analisi, discussione e critica. L’obiettivo principale del brainstorming è produrre, in quantità, nuove idee senza criticarle, dare libero sfogo alla creatività.

Come funziona il brainstorming

Lo sviluppo delle idee con il brainstorming è l’obiettivo di questa nuova tecnica di lavoro di gruppo. Il numero di partecipanti varia da un minimo di sei ad un massimo di dodici anche se tale limite non è proprio tassativo. L’ambiente deve essere confortevole, informale e deve generare un clima disteso.





Si parte con il proporre al gruppo di lavoro il problema generale da affrontare e successivamente scrivere in maniera ben visibile su una lavagna le idee proposte.

La discussione è condotta da un leader che scrive velocemente ed in maniera chiara, alla lavagna, le idee proposte e ricorda a tutti che non si critica e non si censurano le idee degli altri.

La scelta e la selezione delle idee sviluppate e proposte con il brainstorming è una fase successiva che verrà condotta da altri soggetti ed in altro momento.

Conclusioni

Siamo giunti alla fine di questo breve articolo, il cui titolo è lo sviluppo delle idee con il brainstorming. Abbiamo visto molto velocemente cosa è e come funziona il brainstorming. Abbiamo trovato in rete il sito web brainstorming.com, una piattaforma aperta in cui le persone condividono e aggiornano le idee reciproche.

Se è la prima volta che visiti questo blog, potrai trovare maggiori informazioni a questa pagina.

Se vuoi invece metterti in contatto con noi puoi lasciare un messaggio a questa pagina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
OripOrap

GRATIS
VISUALIZZA