Emblema della Repubblica italiana storia e significato




Parleremo oggi del simbolo della nostra Repubblica, il logo italiano che rappresenta la nostra Nazione, un piccolo approfondimento che ha il titolo emblema della Repubblica italiana storia e significato.

L’emblema dello Stato è utilizzato, ed è soprattutto solo utilizzabile, da ogni struttura statale “dagli organi costituzionali alle più esigue strutture statali presenti sul territorio nazionale. Ecco quindi perché è molto diffuso e perché spesso compare su molti atti emessi da organi statali.





Cosa significa l’emblema della Repubblica italiana ?

Diciamo subito che l’emblema è formato da 4 elementi: la stella, la ruota dentata ed i rami di ulivo e di quercia.

Ciascuno di questi elementi rappresenta una caratteristica della nostra Nazione, del nostro Popolo e della nostra Storia.

Se vi trovate su questo articolo ma è la prima volta che ci visitate e che sfogliate i contenuti di questo blog, permetteteci di presentarci… siamo i blogger di Orip Orap.

Chi siamo

Orip Orap è un gruppo di appassionati del web che cercano, con esperienze personali e con le ricerche fatte nel tempo sul web, di raccogliere curiosità, soluzioni e idee, mettendole a disposizione di tutti in un modo semplice e piacevole.

Da cosa è formato lo stemma della Repubblica italiana ?

Come dicevamo lo stemma della Repubblica è composto da una ruota dentata sopra la quale giace una stella a cinque punte, il tutto racchiuso da un ramo di ulivo e da un ramo di quercia. I due rami sono poi legati da un nastro rosso con la scritta “REPVBBLICA ITALIANA” in caratteri epigrafici romani.





La ruota dentata

La ruota dentata d’acciaio simboleggia l’attività lavorativa, il progresso ed il lavoro ed è la rappresentazione grafica del primo articolo della Carta Costituzionale: “L’Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro“.

Stella a cinque punte

La stella è la personificazione dell’Italia “sul cui capo splende raggiante“. La stella è di colore bianco e con cinque punte contornate di rosso. E’ anche conosciuta come “stellone” ed è uno dei simboli più antichi del nostro patrimonio iconografico, risale infatti all’antichità greco-romana.





Nel libro “Donna Italia” di Nicoletta Bazzano, la nostra nazione è rappresentata da una donna, con una cornucopia simbolo di ricchezza, regina coronata di torri ed illuminata da una stella “fulgente ad illuminarne i destini”. La stella quindi come simbolo di un futuro raggiante.

Ramo di ulivo

Il ramo di ulivo, posto a sinistra della ruota dentata, simboleggia la pace e la volontà di pace della nazione, sia nel senso di pace interna che di fratellanza verso le altre nazioni.

Ramo di quercia

Il ramo di quercia, posto a destra della ruota dentata, rappresenta la forza e la dignità del popolo italiano. Inoltre i rami di ulivo e quercia sono specie tipiche del nostro patrimonio arboreo.

Quando è stato creato l’emblema della Repubblica italiana ?

Il simbolo della nostra Nazione, l’emblema della ruota dentata con stella contornata da rami di ulivo e quercia fu decretata il 5 maggio del 1948. Quando il Governo di De Gasperi decise di sostituire il vecchio stemma del Regno d’Italia (quello con la croce sabauda) con un emblema più rappresentativo della nuova Repubblica Italiana.

Fu istituita quindi una commissione che decise di bandire un concorso nazionale aperto a tutti. Ai primi cinque classificati venne previsto anche un premio di 10.000 lire di allora. A vincere il primo concorso fu il disegno di Paolo Paschetto a cui però venne dato l’incarico di “revisionarlo”.

Fu bandito quindi un secondo concorso ma questa volta vennero date direttive circa il simbolo da realizzare. L’emblema doveva infatti essere orientato a simboleggiare il lavoro. Vinse anche questa volta Paolo Paschetto che può essere quindi indicato come l’ideatore dell’emblema della Repubblica.

Conclusioni

Siamo giunti alla fine di questo articolo, il cui titolo emblema della Repubblica italiana storia e significato ci ha permesso di fare una breve panoramica sulla composizione dell’emblema, sulla storia della sua realizzazione e sul significato dei simboli che lo compongono.

Se è la prima volta che visiti questo blog, potrai trovare maggiori informazioni a questa pagina.

Se vuoi invece metterti in contatto con noi puoi lasciare un messaggio a questa pagina

Maggiori dettagli sul libro Donna Italia di Nicoletta Bazzano si possono trovare qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
OripOrap

GRATIS
VISUALIZZA