calcolare-il-peso-degli-alimenti-cotti

Calcolare il peso degli alimenti cotti




Calcolare il peso degli alimenti cotti

Oggi vogliamo parlarvi del dubbio che ci assale quando iniziamo una dieta e non dobbiamo cucinare solo per noi: il come calcolare il peso degli alimenti cotti.

Chi siamo

Orip Orap è un gruppo di appassionati del web che cercano, con esperienze personali e con le ricerche fatte nel tempo sul web, di raccogliere curiosità, soluzioni e idee, mettendole a disposizione di tutti in un modo semplice e piacevole.





Calcolare il peso degli alimenti

Uno dei fattori per una buona riuscita di una dieta alimentare è il peso degli alimenti, ma spesso, a causa di una cucina comune con altri familiari, non riusciamo sempre a tenerlo sotto controllo.

Il metodo che vogliamo descrivervi in questo articolo, vi aiuterà molto in cucina a calcolare il giusto peso degli alimenti anche quando dovrete cucinare, con una sola pentola, per più persone.

Calcolare il peso degli alimenti

Come stavamo dicendo, il peso degli alimenti è uno dei fattori per una buona riuscita di un piano alimentare dietetico, ma il calcolo del peso di alimenti che vengono cotti, e spesso cotti in una sola pentola, come la pasta, diventa difficoltoso.

Spesso si ricorre alla conta della pasta, quando è possibile, per poi ricontarla dopo la cottura, oppure ad avere nella stessa pentola separatori per la cottura di alimenti come potrete vedere al seguente link : Seperatori per cottura alimenti

Ma vediamo come possiamo fare, per avere la giusta quantità di pasta, ad esempio, pur cucinando in una sola pentola per tutta la famiglia.





Il metodo e il fattore di conversione.

Il modo migliore, secondo noi, è quello di utilizzare un fattore di conversione per avere il peso ideale dopo la cottura, infatti attraverso un semplice calcolo riusciremo ad avere il giusto peso anche quando l’alimento è cotto.

Facciamo un semplice esempio: il peso del nostro piatto di spaghetti deve essere di 130 grammi, quindi cuociamo la pasta necessaria per tutti i commensali ed al termine della cottura per effetto di un calcolo matematico pesiamo la nostra pasta che dovrà essere 312 gr.

Il calcolo

Il peso che viene fuori è molto semplice da calcolare:





peso da crudo * fattore di conversione = peso da cotto

In altre parole:

130 gr * 2.40 (fattore conversione per pasta di semola lunga) = 312 gr (pasta cotta)

Con questo semplice sistema di conversione non dovrete più preoccuparvi di contare la pasta prima e dopo la cottura, utilizzare pentole diverse o separatori di cottura come alcuni di questi di seguito elencati.

Inoltre Orip Orap, che come sempre vuole aiutarvi, di seguito vi propone una tabella di alcuni alimenti con il coefficiente di conversione per calcolare velocemente il peso giusto dei vostri alimenti cotti.

Cereali e derivati
Alimentoesempio per 100 grFattore di conversionepeso cotto (gr)
Pasta di semola corta1002,00200
Pasta di semola lunga1002,40240
Pasta all’uovo secca1003,00300
Riso1002,50250
Tortellini ravioli freschi1002,00200

Inoltre di seguito troverete il link per scaricare una guida più completa, con tanti altri alimenti con i relativi fattori di conversione.

Conclusioni

Siamo arrivati alla fine di questo articolo, dove abbiamo visto come calcolare il peso degli alimenti cotti, speriamo di esservi stati utili e vi aspettiamo alla prossima.

Per non perdere altre curiosità, informazioni o semplicemente esperienze comuni, iscriviti alla nostra newsletter, perché noi Orip Orap siamo qui a vostra disposizione.

Se è la prima volta che visiti questo blog, potrai trovare maggiori informazioni a questa pagina.

Se vuoi invece metterti in contatto con noi puoi lasciare un messaggio a questa pagina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
OripOrap

GRATIS
VISUALIZZA