Hobo: dalla cultura romantica e vagabonda alla borsa hobo

Hobo: dalla cultura romantica e vagabonda alla borsa hobo




Hobo: dalla cultura romantica e vagabonda alla borsa hobo

Da qualche tempo ci ha incuriosito il nome di un modello di borsa (la borsa hobo) che sempre più spesso vediamo in vendita su diversi store e con diversi marchi. Abbiamo fatto alcune ricerche sugli hobos e ne abbiamo scoperto le origini rimanendo positivamente meravigliati. Vi parliamo in questo articolo degli Hobo: dalla cultura romantica e vagabonda alla borsa hobo.

Chi siamo

Orip Orap è un gruppo di appassionati del web che cercano, con esperienze personali e con le ricerche fatte nel tempo sul web, di raccogliere curiosità, soluzioni e idee, mettendole a disposizione di tutti in un modo semplice e piacevole.





La moderna borsa hobo

La borsa hobo era la rappresentazione di uno stile di vita vagabondo che si diffuse in America durante la grande depressione. Successivamente venne sostituita da borse di lusso fatte di materiale lucido e luccicante. La borsa di lusso era invece testimonianza di ricchezza e benessere divenendo subito un vero e proprio status symbol.

Con la cultura hippie, sviluppatasi agli inizi del 1960, ritornò di moda la borsa hobo. Una borsa a forma di mezzaluna, morbida, con una cinghia che tiene le due estremità. La borsa hobo è realizzata quasi sempre in pelle ed è indossata a spalla.

Negli ultimi anni la moda ha rilanciato le borse hobo, come borse big bag, che hanno definitivamente segnato il ritorno delle borse della cultura vagabonda americana. Molti marchi hanno lanciato le proprie linee di borse hobo che fondono insieme linee casual ed eleganti.

Abbiamo provato a fare alcune ricerche ed abbiamo trovato borse hobo anche a prezzi alti come quelle di Valentino Garavani oppure come quelle di Tod’s.

Ma chi sono gli hobo ?

Bisogna innanzitutto chiarire chi sono gli hobos. Nella società e nella cultura americana lo hobo è una figura che nasce proprio dallo sviluppo industriale che caratterizza l’America nella metà del 19esimo secolo.





Lo hobo è una tipologia di vagabondo che si sposta a piedi o a bordo di treni merci. Dove c’è lavoro, dove c’è l’opportunità di poter essere impiegato anche in lavori duri.





E’ sostanzialmente un lavoratore in eterna mobilità, tanto per usare un termine più moderno. Lo hobo non ha quindi una fissa dimora e la sua continua mobilità è la parte essenziale della sua esistenza, il viaggio è per lui più interessante della meta.

Il muschio non cresce sulle pietre che rotolano

Con il tempo con il termine hobo venivano indicati i disadattati sociali, i senza tetto, i poveri che per una loro scelta di libertà vivevano per strada, si spostavano a piedi o clandestinamente a bordo di treni merci, senza le regole sociali imposte agli altri.

Una vita da vagabondo che nascondeva pericoli ed insidie e che gli hobos affrontavano con la forza della fratellanza che li univa in un’unica grande comunità.

Il codice hobo

Per proteggersi dei pericoli gli hobos crearono un loro codice: il codice Hobo.

Il codice hobo è un codice visivo fatto di simboli che venivano scolpiti sui muri o sui pali per avvertire del pericolo o semplicemente per indicazioni agli membri della fratellanza hobos.

La figura dello hobo

Lo hobo è quindi una figura che rappresenta una particolare cultura, uno stile di vita libero che rifiuta l’organizzazione sociale ed il senso di appartenenza ad essa. E’ l’emigrante che arriva in America per trovare lavoro e vagabonda lungo le strade e le ferrovie americane.

Non possiede beni materiali e non ha una residenza fissa, lo hobo viene rappresentato come una persona che, vestita con abiti consumati, cammina lungo i binari della ferrovia con la sua borsa morbida spesso fatta da un panno annodato ad un’asta.

Conclusioni

Siamo arrivati alla conclusione di questo breve articolo intitolato Hobo: dalla cultura romantica e vagabonda alla borsa hobo e che ci ha permesso di ripercorrere la nascita della cultura vagabonda americana.

Per non perdere altre curiosità, informazioni o semplicemente esperienze comuni, iscriviti alla nostra newsletter, perché noi Orip Orap siamo qui a vostra disposizione.

Se è la prima volta che visiti questo blog, potrai trovare maggiori informazioni a questa pagina.

Se vuoi invece metterti in contatto con noi puoi lasciare un messaggio a questa pagina

Nelle nostre ricerche abbiamo trovato alcuni siti web, con i quali non abbiamo alcun tipo di partnership, che hanno linee di borse hobo anche a prezzi rilevanti. Se ti va puoi dare uno sguardo al sito di Valentino Garavani oppure al sito di Tod’s.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
OripOrap

GRATIS
VISUALIZZA